Materiali e attrezzature | Ciaspole o racchetta de neve per escursioni


RACCHETTE DA NEVE (CIASPE, CIASPOLE)


Le racchette da neve (o ciaspe, o ciaspole) hanno il compito di agevolare la camminata sulla neve fresca. Il loro funzionamento si basa sulla distribuzione del peso del corpo su di una superficie più ampia possibile in modo da impedire di sprofondare nella neve migliorando il cosiddetto “galleggiamento”.

Dalle ciaspe tradizionali, formate da un telaio di legno sul quale viene creato un intreccio di cordini dove poggiare il piede, si è passati a modelli sempre più “tecnici”, in plastica o leghe metalliche leggere.

Tra le caratteristiche più comuni presenti sulle moderne racchette da neve troviamo le punte rialzate che facilitano la camminata, fibbie di chiusura veloci da usare e regolabili, la possibilità di fissare o rendere libero il movimento del tacco per adattare meglio la camminata al tipo di percorso, l'alzatacco per agevolare la progressione in salita e la presenza di un numero variabile di punte metalliche e di un ramponcino frontale per facilitare la presa sulla neve ghicciata.
Tutte queste caratteristiche rendono le moderne racchette da neve adatte ad una grande varietà di terreni diversi.


CURA E MANUTENZIONE

Per la corretta manutenzione delle ciaspole importante asciugare bene le parti metalliche, pulire i giunti da eventuali materiali incastrati durante le passeggiate (terriccio, foglie, rametti, ecc.) e spolverare le plastiche. Le ciaspole, una volta asciugate e pulite, vanno riposte in contenitori adatti (generalmente venduti assieme alle ciaspole) per mantenerle pulite e al riparo da urti che le potrebbero danneggiare.
Prima dell'utilizzo verificare sempre che le ciaspole siano in buono stato.

RAMPONI


I ramponi sono un attrezzo fondamentale per la progressione su ghiaccio o neve ghiacciata. Sono composti da punte metalliche poste su un telaio che viene fissato allo scarpone per mezzo di cinghie e fibbie o con attacchi ad incastro simili a quelli degli sci. Per usare ramponi del secondo tipo (con attacchi) è necessario che gli scarponi presentino delle scanalature apposite per l'aggancio.
I modelli di ramponi con un minor numero di punte sono indicati per escursionismo, o per l'uso su neve ghiacciata, mentre per la progressione su ghiaccio e su pendii più inclinati si usano ramponi a dodici punte che ne presentano due frontali parallele alla punta dello scarpone.


CURA E MANUTENZIONE

Per i ramponi, dopo ogni utilizzo, è importante asciugare bene le parti metalliche in modo da evitare la formazione di ruggine. I ramponi, una volta asciugati, vanno ricoperti con uno strato protettivo di grasso di silicone. Le punte vanno mantenute affilate e vanno affilate solo a mano seguendo le istruzioni del produttore. È consigliabile tenere i ramponi lontani da fonti di calore, dal momento che potrebbe esserne danneggiato il trattamento termico. Essendo strumenti affilati, vanno trasportati e tenuti in contenitori adatti e con dei copri punte in gomma.
Prima dell'utilizzo verificare sempre che i ramponi siano in buono stato.



Indice materiali e attrezzature